Tag: politica

 

“Una futura Europa deve essere laica. Per secolarismo intendo la completa separazione della religione dallo stato (e non la versione inglese di eguale tolleranza per le religioni, che alimenta il comunitarismo). La libertà di religione, o di credo, è un importante diritto umano: è una questione personale di coscienza e un’esperienza vissuta. Quando però la religione è parte integrante dello stato o della legge non si tratta più di credenze personali, ma di potere e controllo.Con l’ascesa della destra religiosa in Europa e a livello internazionale la difesa della cultura laica è un compito storico. È anche una precondizione per i diritti delle donne, una garanzia di libertà di religione e, insieme, di libertà dalla religione”

Così scrive su questo numero di Marea Maryam Namazie, femminista antifondamentalista, che ogni anno organizza a Londra la Secular Conference. Il tema è spinoso, ma ineludibile, specialmente in Italia, ora. Proviamo insieme a ragionarne?

Numero 2 2018: DI CHI E’ IL MIO CORPO?

  Come spesso accade Marea rilancia, anticipa o raccoglie stimoli che vengono da incontri, seminari, occasioni promossi da gruppi e associazioni femministe. Questa volta si tratta, come accade da dieci anni, di raccontare il tema dell’appuntamento di giugno 2018 ad…

Aside

1ecee6a76d5fe0e19f79bf761732b66ea8a7f06e

EDITORIALE

di Monica Lanfranco

QUI LEGGETE IL SOMMARIO DEL NUMERO

 QUI LEGGETE UN ARTICOLO

Dopo tre numeri di Marea in 22 anni dedicati al tema dell’ecofemminismo, dopo decine di incontri e seminari sull’argomento, dopo l’ultimo intenso appuntamento ad Altradimora ispirato al libro L’ecofemminismo in Italia (trovate le facilitazioni a questo link)  ecco ciò che in sintesi direi per spiegare perché é importante curare l’ambiente e lottare per un pianeta al sicuro dalle varie forme di inquinamento: ” Perché se non si semina bellezza, (che é vitale) si soccombe alla cattiveria, che distrugge e violenta”.